Suicidio al Politecnico Prof si getta da finestra

Aveva 42 anni il docente di matematica del Politecnico che ieri pomeriggio si è tolto la vita gettandosi dal settimo piano dello stabile dove aveva sede il suo studio nel cortile interno della facoltà, in via Ponzio 31. L’uomo - che abitava a Brescia con la moglie e i due figli piccoli - è stato trovato cadavere dagli studenti del padiglione B, reparto «Vela». Sul posto è giunta un’ambulanza e i medici del 118 hanno tentato di rianimarlo, ma senza successo. Misteriose le motivazione del suo gesto: il docente non ha lasciato nessun biglietto. Il fatto è accaduto intorno alle 13.30. L’uomo sarebbe salito sull’impalcatura che circonda tutta la facoltà, dove ci sono dei lavori in corso, ha raggiunto il punto che dà sul cortile e da lì si è lanciato nel vuoto. Gli studenti si sono accorti del fatto in seguito al tonfo provocato dalla caduta.