Sul Cervino il cinema d’alta quota

Barbara Silbe

La cultura della montagna passa da sempre anche attraverso il cinema. Ne è la prova la nona edizione del Cervino International Film Festival, diretto da Valeriana Rosso, che si svolgerà nella spettacolare conca del Cervino dal 19 al 23 luglio prossimi. Una cinque giorni di proiezioni e incontri dedicati all'esplorazione, all'avventura, allo sport, all'ambiente, alla storia dell'alpinismo, con la possibilità di vedere circa trenta film con ingresso gratuito nelle due sedi del Cinéma des Guides di Breuil-Cervinia (0166.949473) e della Sala Congressi Comunale di piazza Jean-Antoine Carrel a Valtournenche.
Tra le pellicole di maggiore prestigio inserite nella programmazione del festival valdostano, ricordiamo «The White Tower» (La torre bianca, Usa 1950), un omaggio all'attrice Alida Valli recentemente scomparsa che racconta la storia di una drammatica ascensione, girato in Alta Savoia e nelle Alpi Cozie e interpretato anche da Glenn Ford. Altro gioiello della cinematografia di montagna è «Tra i ghiacci e le nevi del Tonale», filmato alla sua prima proiezione assoluta dalla prima guerra mondiale, infine «La Valle cambia: 1950-1970», documentario in quattro puntate firmato da Stefano Viaggio presentato in anteprima proprio qui al Cervino Film Festival.
Previste anche numerose presentazioni di libri e riviste, con ospiti d'eccezione come l'alpinista Alessandro Gogna e lo scrittore Younis Tawfik, oltre ad una mostra fotografica dal titolo «Il gigante di ghiaccio», a cura di Eva L. Maffei Gueret, che sarà ospitata presso il centro Sociale Sportivo Breuil-Cervinia (dal 9 al 30 luglio 2006 - apertura ore 16-19). Si tratta di una raccolta di 41 scatti che ripercorrono le gesta di padre Alberto Maria De Agostini nella Terra del Fuoco nel 1956. Per l'edizione 2006 infine, il Cervino International Film Festival accoglie la riunione annuale dell'International Alliance for Mountain Film, organismo che annovera tra i suoi soci i 16 più importanti festival di montagna di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, Associazione Culturale Promocinema, tel. 011.837538.