Sul green di «Vinca la vita» nasce il derby della solidarietà

Dall’erba degli stadi a quella dei fairways di Rapallo. Al posto della scarpa da calcio indosseranno il guantino di pelle e useranno ferri, legni e putter per «fare goal» e andare in buca a favore della Lega italiana contro i tumori. Sono i campioni azzurri che martedì 31 parteciperanno alla ventesima edizione della gara di golf Vinca la vita organizzata dal circolo rapallese insieme al comitato guidato da Maurizio Senzione e Giulio Bonini.
Sul green intorno al Boate si affronteranno Gianluca Vialli, Nicola Caricola, Massimo Mauro, il campione degli anni «d’oro» Flavio Emoli, i genoani Sabri Lamouchi e Nicola Zanini. Alla manifestazione benefica saranno presenti altri «grandi» azzurri e sportivi di diverse discipline: l’ex pilota di formula uno Jacques La fitte, lo sciatore e discesista Much Mair, il ciclista Giuseppe Baldoni, i pallanuotisti Giuliano Mortola e Gian Edilio Solimei, il motociclista Massimo Rossi, i corridori di rallye Sergio Barbasio, Raffaele Pinto, Roberto Cambiaghi e Prisca Taruffi, le pattinatrici Emma Taragoni e Sally Setton.
L’iniziativa è stata presentata ieri mattina in Regione dall’assessore allo sport Fabio Morchio, dal presidente provinciale della Lega contro i tumori Claudio Gustavino, dal preseidente del circolo golf e tennis di Rapallo Sergio Gadolla, dai rappresentanti del comitato Vinca la vita Maurizio Menzione e Giulio Bonini.
La formula prevede la partecipazione di una cinquantina di team che, oltre al «pro» e all’azzurro, saranno composti anche da due golfisti «amateur».
I fondi raccolti andranno a favore della casa di accoglienza che, grazie al supporto dell’azienda regionale territoriale per l’edilizia e del comitato Vinca la vita, è nata nel 1999 a pochi passi dall’ospedale San Martino di Genova ed è gestita dai volontari che si dedicano agli ospiti, aitando a superare il disagio di chi è costretto ad emigrare a Genova per combattere la malattia.
Sul campo di Rapallo, intanto, nelle prossime settimane si giocherà un’altra gara benefica, il trofeo Piggy classic, quattro palle stableford riservata a due categorie a favore del Fondo malattie renali del bambino presso il Gaslini.
Ieri il presidente Sergio Gadolla ha annunciato che a settembre il circolo ospiterà il campionato europeo di golf per disabili, con squadre in arrivo anche dal Giappone.

Annunci

Altri articoli