Sul lungomare di Santa Marinella un viaggio nella cultura dell’India

Il Festival Mediterranea 2006 propone domani al lungomare di Santa Marinella un grande spettacolo dedicato alla cultura indiana. «Milon Mela» («La festa degli incontri») riunisce, infatti, 14 artisti di quattro differenti regioni dell’India, diretti da Abani Biswas, che dagli anni Ottanta ha dato vita ad un progetto che raccoglie e vuole conservare le comunità di artisti tradizionali dell’India, dal nome «Source’s Research», che ha un proprio centro di lavoro, Theatre House, a Santiniketan (West Bengal). Lo scopo di questo interessante progetto è far conoscere al pubblico occidentale antiche e spettacolari discipline orientali. Gli artisti e musicisti di Milon Mela hanno appreso la propria arte fin dalla più tenera età. Ogni esibizione è accompagnata da musiche e canzoni tradizionali: dai danzatori Gotipua che rappresentano la tradizione classica del Sud dell’India, alla danza e la musica Chhau propria delle popolazioni tribali del Nord Est del paese. Lo spettacolo varia di sera in sera, di luogo in luogo, di pubblico in pubblico e fluisce attraverso il corso delle azioni drammatiche, introdotte dalle più importanti pratiche rituali. Lo spettacolo, gratuito e con inizio alle ore 21, sarà replicato, sempre nell’ambito del festival Mediterranea, lunedì 24 luglio al lungomare centrale Regina Elena di Ladispoli, e martedì in piazza Santa Maria a Cerveteri, sempre con inizio alle ore 21.