«Sul mercato con nuove idee»

«L’idraulico polacco? Una bufala creata dai giornali». Michal Motylewski che idraulico non è ma è un capace imprenditore che dalla Polonia ha portato il suo business prima negli Stati Uniti poi qui a Milano, non ha dubbi: «La discriminazione e il razzismo non fanno parte del Dna del popolo italiano. Non voglio negare - aggiunge - che qualche problema l’ho avuto anch’io, ma bisogna metterlo in conto quando si decide di emigrare in un Paese diverso dal proprio per lavorare». Da sei anni a Milano, Motylewski racconta: «Ho fatto un mio personale sondaggio tra i miei connazionali: dopo gli americani, gli italiani sono il popolo che stimiamo di più». Ma qualche pecca c’è: «Il vostro mercato si deve allargare: lasciatevi contagiare da nuove idee».