SUL MONTE BIANCO

«Abbiamo la speranza di trovarli vivi, sono alpinisti esperti e ben attrezzati, anche se il tempo non gioca a nostro favore». Per il comandante del Soccorso alpino dell’Alta Savoia, Baptiste Estachy, i due alpinisti intrappolati ormai da sei giorni sulle Grandes Jorasses per il maltempo potrebbero ancora farcela. Ieri c’è stata una schiarita solo sul versante francese del massiccio del Monte Bianco: l’elicottero ha toccato quota 4.200 e ha sorvolato il gruppo di cime. L’avvistamento dei due non c’è stato. Impossibile quindi conoscere la posizione e le condizioni di salute dei due francesi dispersi, la guida Olivier Sourzac, 47enne di Passy, e la sua cliente di Fontainebleau, Charlotte De Metz, scalatrice 44enne.