Sul palco per una sola sera

Ritorno atteso a Milano per Pino Daniele che a due anni dal suo ultimo lavoro in studio ha recentemente pubblicato Il mio nome è Pino Daniele e vivo qui, un disco che lo conferma tra i capofila della scena pop italiana. Il cantautore napoletano si presenta domani sul palco del Teatro Smeraldo (dalle 21 ingresso dai 29 ai 53 euro) con la sua unica data milanese del tour italiano partito poco meno di un mese fa da Palermo. Una carriera infinita per l'autore vivente napoletano più famoso, partita in sordina addirittura nel 1977 con la pubblicazione di Terra Mia, passato quasi inosservata, ed arrivata al grande successo di massa negli anni '90 con dischi come Sotto O' Sole, Non calpestare i fiori nel deserto e Che Dio ti benedica. Una carriera dedicata alla contaminazione tra due amori, la tradizione napoletana ed il blues americano, il risultato è un ibrido pop spesso innovativo che va a toccare anche rock, etnica, jazz e bossanova. Soprattutto in questo ultimo disco l'attenzione di Pino Daniele è rivolta al jazz e alla bossanova, in un raffinato lavoro di musica leggera italiana che lo ha visto collaborare in due brani con Giorgia.