Sul Sagrato il jazz di Bryant

Tanti applausi hanno accompagnato nella calda notte estiva l’esibizione della giovane pianista Enrica Ciccarelli al 42º festival internazionale di musica da camera in corso a Cervo. Oltre alle note di Schumann e Chopin, l’impegnativo Preludio per sola mano sinistra di Scriabin che ha stupito il pubblico.
Grande è poi l’attesa per il concerto che animerà domani sera il Sagrato dei Corallini: di scena il jazzista di Philadelphia Ray Bryant, raramente esibitosi in Italia. Dopo le prime esperienze professionistiche Bryant approdò al Blue Note Club, dove conquistò un grande musicista come Miles Davis.