Sul Verbano sfida in musica fra baby talenti

L’appuntamento ritorna questa sera con un concerto sotto le stelle: Lago Maggiore Musica fa tappa a Sesto Calende ( con un bis il 20 luglio): ad esibirsi, dalle 21, il duo violino-pianoforte Thomas Christian e Christina Brabetz. Sono loro alcuni dei protagonisti della rassegna che fino al 29 agosto «invaderà» ville, palazzi e piazze storiche di nove località del Verbano. La stagione della musica si presenta puntuale ormai da quattordici estati per volere di Gioventù Musicale che, implacabile, stringe i denti di fronte ai vari tagli di budget e continua a sostenere la causa dei giovani. Proprio su di loro è tagliata la manifestazione Lago Maggiore Musica, rassegna che si allarga a qualche nome affermato, puntando però l’attenzione ai giovani di vaglia.
Un valore certificato da concorsi e dall’eccellenza del curriculum: ragazzi di cui si parla tanto bene ma i cui nomi non hanno ancora avuto la vera consacrazione. Giovani, ma pure giovanissimi. Come i violinisti tredicenni Masha Diatchenko e Christina Brabetz o la ventunenne Agata Szymczewska, vincitrice del primo Premio al Concorso Internazionale Wieniawski di Poznan nel 2006. Vent’anni ha il violoncellista Marcin Zdunik, medaglia d’oro al Lutoslawski di Varsavia nel 2007.
Domenica prossima tocca invece a Romani Descharmes, pianista vincitore dell’edizione 2006 del concorso «Axa» di Dublino. Ancora a Sesto Calende il 3 agosto approda l’orchestra dei Pomeriggi Musicali. Musica anche sull’Isola dei Pescatori, il 26 luglio, con Iakov Zats e Roberto Cani.