Sul web Il calvario dell’ex ad di Fastweb Scaglia diventa un libro bianco con le vignette di Vincino

Le vignette, caustiche, di Vincino; una cronologia a piè di pagina che segnala le tappe essenziali del calvario giudiziario, a mo’ di link; e un testo snello, che ricostruisce con precisione la strana storia di uno dei più capaci manager italiani, Silvio Scaglia, finiti nel tritacarne della giustizia. È tutto questo «Il caso Scaglia», un libro bianco (nella foto la copertina) appena pubblicato dal blog www.silvioscaglia.it (da cui si può scaricare gratuitamente) per accendere i riflettori appunto sul fondatore di Fastweb arrestato nel febbraio scorso, nell’ambito di un’inchiesta sulla presunta maxi-truffa che coinvolge il finanziere romano Gennaro Mokbel. Il volumetto, 27 pagine in tutto, è stato lanciato ieri, in concomitanza con la prima udienza del processo, ieri. Scaglia, pur essendosi consegnato spontaneamente ai magistrati, ha subito tre mesi di carcere preventivo e poi gli arresti domiciliari.