Sull’antifascismo ai tempi del Pdl un ottimo Cacciari

Caro Granzotto, cala il sipario sulla destra «fascista», come avvenne con la Bolognina con la sinistra «comunista». Come di questa, anche di quella resterà viva qualche frangia, ma in buona sostanza possiamo affermare che con la liquidazione di Alleanza nazionale scompare ciò che restava dell’ultima delle formazioni politiche che segnarono la storia dei primi anni dell’Italia repubblicana. Sono un vecchio liberale lontano dalle ideologie totalitarie fascista e comunista, ma ciò nonostante so che mi mancheranno i compagni e i camerati, così arditi nel sostenere le loro idee, così genuini nel professare il loro illusorio credo. Chiami pure folklore politico il braccio teso nel saluto, il fazzoletto rosso al collo, il fascio sublimato nella fiamma o la falce e il martello, ma con la scomparsa di quella simbologia se ne va una Italia forse troppo sanguigna, ma che credeva davvero in qualcosa, mentre oggi non si crede più, al massimo si «partecipa».