Sull’Antitrust è di nuovo scontro Parigi-Bruxelles

La politica antitrust della Commissione europea è al centro di una nuova, forte, polemica tra Bruxelles e il governo francese. Al consigliere del presidente Nicolas Sarkozy, Henri Guaino, che dalle colonne del Financial Times ha definito «perfettamente assurdo» il modo in cui viene attuata in Europa la politica di concorrenza, il portavoce comunitario ha ribattuto: «Non solo non condividiamo questo giudizio, ma riteniamo che la politica di concorrenza Ue si fonda su un consenso politico molto forte ». Sotto tiro anche la Bce, che secondo Parigi «non può vivere ai margini del dibattito politico europeo, dell’opinione pubblica».