«Sull’azionario meglio fare scelte selettive»

In questo scorcio del 2005 è necessario rivedere le strategie di investimento. Secondo le indicazioni degli analisti della Julius Baer, sarebbe opportuna una attenzione selettiva per le tecnologie informatiche e per le azioni del «lusso». In un incontro a Milano con gli operatori finanziari, la casa svizzera ha posto ancora l’accento su Eni ed Enel per quanto riguarda i rendimenti, mentre nel contesto europeo sono da preferire le azioni britanniche rispetto a quelle italiane. Negli Usa ritorna di moda il settore dell’educazione. Sempre in tema di azioni, Julius Baer suggerisce un ritorno ai titoli a larga base azionaria, mentre sono da trascurare i farmaceutici. L’azionario risulta leggermente sopravvalutato, e pertanto occorre operare in modo selettivo. Nel settore obbligazionario è opportuno invece puntare su titoli in sterline e pesos messicani.