SULLA LINEA MILANO-CREMA

Autobus in balia di una banda di sudamericani, 50 ragazzi quasi tutti minorenni e ubriachi, tra i quali un italiano, che vandalizza il mezzo di trasporto ma, soprattutto, aggredisce, picchia e insulta a turno tre controllori e autista e non si ferma nemmeno davanti a una donna incinta. È accaduto tutto giovedì pomeriggio, dalle 15.30 in poi, nella tratta da Mombretto di Mediglia a San Donato Milanese. Racconta il comandante della polizia locale di Peschiera Borromeo Giuliano Semeraro: «Scuole chiuse per sciopero e il gruppo inizia il suo viaggio alle 10. Si fa subito notare al capolinea MM3 di San Donato insultando pesantemente il bigliettaio, che suggerisce di acquistare anche il biglietto di ritorno». La gang è diretta a Mediglia, a casa di un compagno di classe. Il viaggio di ritorno, senza biglietto appunto, inizia alle 15.30. Il gruppo sale già chiassoso sull'autobus (...)