Sulla Route 66 a cavallo del mito

On the road, come scriveva Kerouac, e protagonisti di una leggenda. Quella della Route 66, nata sulle antiche piste di indiani e pionieri per collegare il Middle West con la California. Strada Madre per John Steinbeck, sinonimo di avventura e di fuga da un presente grigio e povero verso un futuro migliore. Un'alternanza di paesaggi da rivivere oggi seguendo il ritmo delle canzoni di Woody Guthrie, sulla pelle il semplice piacere di viaggiare attraverso un sogno americano che inizia nel centro di Chicago Illinois e termina sul molo di Santa Monica a Los Angeles, 4.000 km che attraversano otto stati, terre coltivate, foreste e praterie, montagne e deserti prima di avere come orizzonte il Pacifico, un museo a cielo aperto per assaporare un secolo di storia americana. Auratours propone partenze da Roma o Milano e il noleggio di una mitica Harley Davidson con chilometraggio illimitato per un tour di due settimane con tappe in albergo a Chicago, Springfield, Rolla, Tulsa, Clinton, Amarilli, Santa Fe, Gallup, Flagstaff, Williams, Laughlin, Victorville, Los Angeles e rientro a Chicago, con quote da 2.340 euro a persona in camera doppia. www.auratours.it, tel. 06.7264351.