Sulla Strada Rapporto Aci, nel 2007 calano morti e incidenti

Meno incidenti, meno morti, meno feriti. Per la prima volta l’Italia registra una riduzione netta delle vittime della strada, in controtendenza con l’Europa dove invece incidenti e morti sono aumentati. È quanto emerge dal Rapporto annuale Aci-Istat. Nel 2007 gli incidenti stradali sono diminuiti del 3% e il numero delle vittime del 9,5%. Gli incidenti sono stati in tutto 230.871, i morti 5.131 e i feriti 325.850, con un calo del 2%. Il danno economico è stato di 30,4 miliardi di euro, pari al 2% del Pil. «Gli sforzi finora compiuti saranno vani se non si proseguirà» avverte il presidente dell’Aci, Enrico Gelpi. L’Italia è del resto ancora lontana dall’obiettivo imposto dall’Ue del dimezzamento delle vittime della strada rispetto al 2001: la riduzione si attesta infatti a -27,3%.