Sulle piste ciclabili la giunta va piano (e non ha un piano)

Tratti di piste ciclabili cancellati e poi ripristinati (via de amicis). Multe a pioggia su via Vittor Pisani contro la sosta selvaggia sulla ciclabile, poi cordoli e paletti di protezione, abbandonati al loro tragico destino. Distrutti in pochi giorni dagli habituè della sosta selvaggia e non sostituiti. Non un bell’esordio sul tema per la giunta Pisapia che non sembra avere un piano organico della Mobilità sostenibile. «Solo proclami e nessun fatto concreto» attacca il capogruppo del Pdl e ex assessore all’Urbanistica Carlo Masseroli. Le multe in via Vittor Pisani? Solo un gesto demagogico che non risolve nulla, prima si fa il sistema poi si multa. Ma evidentemente la giunta sul piano della Mobilità ha le idee piuttosto confuse. Ci dica cosa vuole fare». Anche perché un piano c’è, e porta la firma di Masseroli. Ma l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran non ci sta e respinge le accuse a mittente: «Non accettiamo lezioni da chi in cinque anni non ha fatto nulla. A settembre realizzeremo i primi tre percorsi che partono dal Duomo».