Sulle spiagge liguri sventola bandiera blu

Prima nella classifica degli approdi turistici, e seconda - dopo la Toscana, ma con lo stesso numero del 2005 - per quanto riguarda i litorali: per la Liguria è questo il responso dell’indagine della Fee, la Fondazione per l'educazione ambientale che assegna annualmente i riconoscimenti alle località balneari doc. Conferma, dunque, di dodici «bandiere blu» per le spiagge: escono dall'elenco Taggia e Chiavari, entrano Spotorno e Varazze. L’elenco delle «premiate» comprende Camporosso e Bordighera (in provincia di Imperia), Spotorno, Bergeggi, Fornaci e Natarella, Albisola Superiore, Albissola Marina, Celle Ligure e Varazze (Savona), Lavagna e Moneglia (Genova) e Lerici (La Spezia). Sono dieci, invece, i porticcioli liguri premiati dalla Fee, contro i nove della Sardegna e del Friuli Venezia Giulia, i sei del Veneto, i quattro dell'Emilia Romagna, i tre della Toscana e della Campania, i due delle Marche, seguite da Abruzzo, Sicilia e Puglia con un solo approdo. I porticcioli turistici liguri che hanno ottenuto il riconoscimento sono: tre in provincia di Imperia (Portosole di Sanremo, Marina degli Aregai e Imperia Mare), tre in quella di Savona (Marina di Andora, il Porto Luca Ferrari di Alassio e la Vecchia Darsena di Savona), due provincia di Genova (il Porto Internazionale Carlo Riva di Rapallo e la Marina di Chiavari) e due nello spezzino (Marina di Porto Venere e il Porto Lotti della Spezia). «Anche quest'anno - commenta l'assessore al Turismo Margherita Bozzano - la certificazione di qualità colloca la Liguria in una fascia di assoluto spicco. E il riconoscimento ottenuto dai porticcioli, unito a quello delle spiagge, è un segnale molto importante per il nuovo mix dell'offerta turistica ligure».