Sulle strade nuovo tragico week-end: ieri tre morti

È stato un fine settimana di sangue sulle strade nel Lazio, proprio nelle ore di un controesodo che ha tutto sommato creato meno problemi del previsto. L’incidente più grave è avvenuto proprio nelle ore del rientro, alle 16,30 sulla Pontina. Un uomo di 70 anni che guidava una Fiat Panda ha imboccato contromano la via Pontina, all’altezza di Pomezia, in provincia di Roma. Un errore fatale, perché l’utilitaria guidata dall’anziano si è scontrata frontalmente con una Mercedes Classe A e a farne le spese è stato proprio l’uomo, che è morto sul colpo. Il conducente e i passeggeri dell’altra auto, un uomo, una donna e la loro bambina, non sono rimasti feriti in maniera grave e sono stati ricoverati nell’ospedale di Aprilia, in provincia di Latina. Secondo i primi accertamenti svolti dalla polizia stradale, l’uomo, che stava andando in direzione di Latina, a un certo punto ha sbagliato uno svincolo e ha imboccato contromano la strada che va in direzione della Capitale fino a quando non c’è stato l’impatto con la Mercedes. Sono intervenuti i medici del 118 e i vigili del fuoco, con due mezzi, per estrarre il corpo dell’anziano, incastrato nella sua auto. L’incidente, avvenuto sulla via che collega la capitale con il litorale Pontino, ha provocato un chilometro di coda verso Latina e traffico intenso ma scorrevole verso Roma.
Nella notte un altro incidente mortale si era verificato in provincia di Viterbo, al chilometro 2 della Castrense nei pressi di Montalto di Castro. Un giovane di 22 anni, A.F., residente proprio a Montalto di Castro, è morto in un incidente stradale avvenuto intorno alle 2,30 di ieri mattina. L’auto condotta dal giovane, per cause ancora in corso d’accertamento da parte dei carabinieri, è finita contro un albero. Il giovane è morto poco dopo il ricovero nell’ospedale di Tarquinia. Tre auto che viaggiavano nella stessa direzione di marcia della macchina del giovane, per evitarne i rottami, si sono tamponate procurando solamente danni ai mezzi.
Nel corso della notte un altro grave incidente si è verificato all’altezza del chilometro 102 della strada statale Aurelia. Un autocarro condotto da un uomo di 68 anni di Civitavecchia è piombato addosso ad un camion che stava rimuovendo dalla carreggiata un’auto che aveva subito un piccolo incidente. Il sessantottenne è rimasto gravemente ferito ed è stato ricoverato nell’ospedale di Civitavecchia in prognosi riservata. Il traffico sull’Aurelia è rimasto rallentato per oltre un’ora in entrambe le direzioni di marcia.
Terzo morto in serata, poco prima delle 20 ad Aprilia, in località Campo del Fico. Un uomo di 60 anni, A.G. di Cisterna, alla guida di una Citroen Saxo, è uscito fuori strada ribaltandosi dopo una curva. Inutili i soccorsi: l’uomo è morto schiacciato tra le lamiere del veicolo.