Sulle strisce blu Da domani il gratta e sosta costa due euro

Nuove regole per chi parcheggia sulle strisce blu nella cerchia dei Bastioni. Tra domani e dopodomani scatta l’aumento del gratta e sosta. Non costerà più 1,50 euro all’ora ma aumenterà fino a due euro. Quindi oggi sarà l’ultimo giorno in cui si potrà posteggiare con le vecchie tariffe. «Oggi - spiega l’assessore alla Mobilità del Comune, Edoardo Croci - sono previsti i lavori per adeguare i cartelli stradali che indicano i prezzi e per mettere a punto la distribuzione dei tagliandi gratta e sosta, operazione che richiede almeno due giorni. Quindi il provvedimento varato dal Comune, che prevede il passaggio da 1,50 a 2 euro l’ora per la sosta, sarà operativo». Il Comune invita i milanesi a controllare i cartelli affissi in tutte le vie Il Comune suggerisce ai milanesi di controllare sui cartelli affissi nelle vie interessate la variazione delle tariffe per non sbagliarsi e non rischiare la multa. Chi ha fatto scorta di «grattini» a 1,50 euro può chiedere che siano convertiti.
«Aumentare la sosta in centro - spiega l’assessore Croci - serve a disincentivare l’ingresso da parte di 400mila auto al giorno: venire in auto in centro non è necessario, dato che l’area della cerchia è servita capillarmente dai mezzi pubblici». Solo nella Cerchia infatti si contano 20mila posti auto più 7mila a rotazione, ovvero a pagamento, che moltiplicati per un aumento di 50 centesimi porteranno nella tasche di palazzo Marino una bella somma.
Rimane fissa a 1,20 all’ora la tariffa per i 66mila posti auto, nella zona compresa tra la cerchia dei Bastioni, ovvero l’area Ecopass e la circonvallazione esterna, ovvero quella della linea filoviaria 90 - 91, mentre passa a 0,80 euro all’ora nell’area più esterna. Fanno eccezione la zona San Siro dove, per via della Fiera, il parcheggio costava 1,20 euro l’ora e che viene ridotto di 40 centesimi, e la Bicocca.