Il Sulpm: «I vigili senza armi non possono garantire la sicurezza»

«Grazie a Veltroni la Polizia municipale non può fornire sicurezza ai romani». È la protesta del Sulpm contro il sindaco per la mancata approvazione del Regolamento sull’armamento che «impedirà di fatto ai cittadini romani di potersi avvalere della municipale capitolina per la salvaguardia dei beni privati». «Infatti - rende noto il sindacato in una nota - la legge da poco pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale esclude il possibile collegamento con le centrali operative della polizia locale degli impianti di allarme collocati in abitazioni private e attività produttive e dei servizi».