Sult perde ricorso su diritto sindacale

Alitalia

Il pretore di Roma ha respinto il ricorso del Sult nella vertenza che opponeva la sigla sindacale all’Alitalia sulla legittimità della sospensione dei diritti sindacali. È quanto comunica lo stesso Sult che, in una nota, ribadisce le proprie posizioni dal punto di vista giuridico, sindacale e politico. Il Sult aveva presentato il proprio ricorso al pretore del lavoro il 26 agosto scorso, dopo la decisione di Alitalia, presa il 4 agosto, di revocare a Sult e ad Avia il ruolo di rappresentanza, perché i due sindacati non avevano firmato l’accordo del 25 febbraio scorso, applicativo del contratto firmato il 18 settembre 2004, e sottoscritto invece da altri sindacati (Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Anpav). L’azienda si era dunque appellata alla normativa che individua come rappresentative solo le organizzazioni firmatarie di contratti, e in base a questa aveva tolto loro i diritti sindacali. Tutte le iniziative sindacali previste dal Sult per i prossimi giorni restano confermate.