Sulzer scivola a Zurigo

La settimana che si è conclusa nelle Borse mondiali è stata giudicata tra le più critiche dall’agosto 2004 e anche la ripresa delle piazze orientali, che aveva innescato l’inversione di tendenza, non sembra aver rassicurato sia New York che le piazze europee. Tra queste ultime nella giornata di ieri è emersa Londra, su voci circa future scalate: Abn Amro è salita di oltre il 2,5% ai rumors di un possibile interesse da parte di Royal Bank of Scotland, Bodycote balza di oltre il 20% dopo aver respinto l’offerta di acquisto da parte della svizzera Sulzer, in calo a Zurigo dell’1,3%. Tutti in negativo gli indici a Wall Street, i cui valori si allontanano dai massimi degli ultimi giorni, nonostante talune voci in controtendenza, come Aig che sale del 3% e Dell dell’1,3%.