SummerNite, torna la grande musica d'autore a Palazzo Mezzanotte

La rassegna jazzistica (e non solo) al via giovedì 21 luglio: ingresso libero nell'ex sede della Borsa per cinque appuntamenti. Il 3 agosto anche l'anteprima del film di Marianna Cattaneo sul mitico "Capolinea", tempio del jazz milanese

Si rinnova a Milano la raffinata rassegna SummerNite: appuntamento con il jazz e la musica d'autore nella suggestiva cornice di Palazzo Mezzanotte. Da giovedì 21 luglio a mercoledì 3 agosto, l'ex Sala delle Grida della storica sede della Borsa, in piazza Affari 6, ospiterà cinque appuntamenti con la musica di qualità, a ingresso libero. Le calde serate di mezza estate potranno essere vissute con i propri amici all'insegna della grande musica, in un ambiente fresco, accogliente e prestigioso.
Queste le premesse per interpretare SummerNite, originale manifestazione, giunta alla quarta edizione, promossa dal Comune di Milano e da Palazzo Mezzanotte Congress and Training Centre, con il contributo di Telecom e UBI Private Banking.
Con la direzione artistica di Giorgio Deleo e l'organizzazione dell'Associazione W il Jazz e di Vista Comunicazione, la rassegna propone alcuni dei musicisti più interessanti del panorama italiano, insieme con prestigiosi ospiti stranieri, come il brillante clarinettista tedesco Engelbert Wrobel e il transalpino Michel Godard, virtuoso del bassotuba.
Curiose anche alcune "contaminazioni" che coinvolgono nella musica jazz artisti inaspettati come Elio (senza le "Storie Tese"...) o Giovanni Nuti, prediletto chansonnier della poetessa Alda Merini.
Ma c'è di più. Quest'anno SummerNite riserva agli amanti della buona musica una novità che sconfina... nel cinema! La serata di chiusura di mercoledì 3 agosto, prima del tradizionale concerto, vedrà infatti la proiezione in anteprima assoluta del film "Al capolinea. Quando a Milano c'era il jazz", per la regia di Marianna Cattaneo su soggetto di Alfredo Ferrario. Il docufilm fa rivivere, attraverso spezzoni d'epoca e interviste ai protagonisti, l'atmosfera del "Capolinea", mitico locale sui Navigli che dal 1968 al 1999 è stato l'indiscusso punto di riferimento del jazz e dei suoi fan a Milano.
SummerNite si rivolge agli appassionati di musica jazz, così come ai milanesi che restano in città a cavallo tra luglio e agosto e ai turisti italiani e stranieri. Come ormai da conclamata tradizione, SummerNite offre anche un'occasione di
comunicazione a chi opera nel sociale: quest'anno la rassegna è dedicata a Fondazione Theodora Onlus che, dal 1995 - con l'ascolto, il gioco, il sorriso e la professionalità
e l'entusiasmo dei suoi Dottor Sogni - aiuta i bambini in ospedale e le loro famiglie: www.theodora.it
E ora uno sguardo al programma: giovedì 21 luglio: "Italian Masters of Clarinet + Engelbert Wrobel", con: Engelbert Wrobel, Gianni Sanjust, Alfredo Ferrario, clarinetto; Paolo Alderighi, pianoforte; Luciano Milanese, contrabbasso; Massimo Caracca, batteria. Venerdì 22 luglio: "Marco Brioschi e Maurizio Giammarco: Omaggio a Chet", con: Maurizio Giammarco, sax; Marco Brioschi, tromba; Paolo Brioschi, pianoforte; Riccardo Fioravanti, contrabbasso; Alfredo Golino, batteria. Martedì 26 luglio: "G.D.M. - Paesaggi Sonori", con: Michel Godard, bassotuba, basso, serpentone; Francesco D'Auria, batteria, percussioni; Roberto Martinelli, sax contralto, sax soprano. Venerdì 29 luglio: "Giovanni Nuti - Vivere senza malinconia - Lo swing italiano degli anni '30 e '40", con: Alfredo Ferrario, clarinetto; Marco Brioschi, Giampaolo Mazzamuto, tromba; Daniele Davide Parziani, violino; Giorgio Deleo, pianoforte; Manuel Buda, chitarra; Davide Tedesco, contrabbasso; Alberto Pederneschi, batteria. Infine mercoledì 3 agosto: "Color Swing Trio + Elio", con: Paolo Alderighi, pianoforte; Alfredo Ferrario, clarinetto; Christian Meyer, batteria. Special Guest: Elio (senza "Le Storie Tese"), voce e flauto. Prima del concerto, ore 20.30: Anteprima film di Marianna Cattaneo: "Al Capolinea. Quando a Milano c'era il jazz".
SummerNite è anche un'occasione per ammirare gli interni del Centro Congressi di Palazzo Mezzanotte che, grazie a una ristrutturazione attenta al recupero e alla valorizzazione delle strutture artistiche e architettoniche preesistenti, è in grado ospitare differenti eventi tra il Parterre (l'antica Sala delle Grida) e i locali dell'underground, dove era ubicata la Taverna Ferrario, un vero e proprio jazz club nel quale dagli anni '30 agli anni '50 suonarono i migliori jazzisti italiani. Per informazioni e dettagli sul programma: www.summernite.it. L'ingresso agli spettacoli è libero e gratuito, fino a esaurimento posti.