«Suo figlio è in rosso». E fugge con 5mila euro

Si è finto un dipendente della Banca San Paolo, le ha detto che suo figlio aveva il conto in rosso e si è fatto consegnare 5.600 euro. Così un uomo sui 40 anni, vestito in giacca e cravatta, ha truffato ieri mattina, all’Isola, la 76enne milanese Maria L.
Il truffatore ha bussato alla porta dell'appartamento dell'anziana, in via Borsieri, e si è presentato come un dipendente della banca dove il figlio della donna ha realmente un conto. Lo sconosciuto ha detto alla poveretta che il saldo del figlio era in rosso e che doveva immediatamente saldare il debito. Maria L., preoccupata, non ha esitato a consegnargli immediatamente i 600 euro in contanti che aveva in casa e poi, visto che il truffatore le ha detto che quel denaro non era sufficiente per coprire lo scoperto, si è recata personalmente alla sua banca, ha prelevato 5mila euro e li ha consegnati al finto dipendete della Banca San Paolo che, preso il denaro, si è allontanato.
Maria L. si è resa conto della truffa solo dopo aver parlato con il figlio e solo allora ha chiamato la polizia. Naturalmente, come accade sempre in questi casi, del truffatore non c’era più traccia.