La suocera «esagerata» di Silveri

Commedia brillante ispirata a Bisson. L’autore: «Nel dialetto un mix di tradizione e novità»

Una celebrazione della tradizione, ma anche un omaggio alla Scuola di recitazione di Danilo Ghezzi che, da anni, continua imperterrito a dirigere il Teatro Alfredo Chiesa. È in occasione del Capodanno che Rino Silveri, nei panni dell’autore, del regista e dell’interprete, nonché del maestro d’arte di Ghezzi, presenta sulla scena della sala di via San Cristoforo la nuova edizione di Quand la suocera la esagera, facendo respirare di aria nuova la famosa commedia brillante in due atti che fu interpretata anche dal mattatore Piero Mazzarella. «Prendendo spunto dal famoso Le Sorprese del divorzio di Alexandre Bisson, vaudeville che mette in scena l’eterno scontro tra suocera e genero - racconta Silveri - scrissi questa pièce quando ancora i divorzi erano cosa ben rara. Oggi, la commedia, conservando la sua originale forza ritmica coinvolgente è di grande attualità». Dopo il successo di una decina di anni di anni fa della prima edizione, presentata dalla compagnia di Silveri, Teatrosempre, in tutto il Nord Italia, e la seconda versione «riveduta e corrotta», come dice lo stesso autore, dalla maestria di Piero Mazzarella, Quand la suocera la esagera torna con le sue atmosfere e i suoi climi da pochade, dove intrighi e trame comiche e ben congegnate, travolgono il pubblico catapultato in un vortice di divertimento e di risate. Avvalendosi di costumi semplici e attuali e di una scenografia essenziale, priva di orpelli e sufficientemente comunicativa, Silveri, nei panni di Bernardo, il padre della ragazza che si sposerà due volte, presenta una simpatica commedia rivista anche dal punto di vista linguistico: «È un testo che celebrava la tradizione meneghina, visto il linguaggio vernacolare che dominava indisturbato. Oggi, pur mantenendo la sua milanesità originaria, la commedia è frutto di un’alternanza linguistica tra il dialetto, nella sua versione più comprensibile, e di espressioni ormai di uso comune da tutti».
Quand la suocera la esagera di Rino Silveri al Teatro Alfredo Chiesa il 31 dicembre alle ore 21.30. Ingresso: 35 euro con brindisi di mezzanotte, panettone e pandoro in compagnia degli attori. Per informazioni e prenotazioni: 02.42297886 / 349.0717383 www.raretracce.it.