Suola in gomma e colori Così le sneakers vanno con tutto

Si abbinano bene ai pantaloni classici oltre che ai jeans. Così come agli abiti lunghi o a trapezio

Simona Santanocita

Tutte le donne sono uguali davanti a un negozio di scarpe, specie se tendenza e comodità sono rinchiuse da lacci e vezzi, come proposto nei nuovi modelli sneakers immaginati per la bella stagione. Un nome dall'origine piuttosto divertente quello delle calzature che hanno reso felpati i passi di ogni generazione. La leggenda racconta infatti l'abbia coniato all'inizio del 900 il pubblicitario di N.W. Ayer & Son, Henry Nelson McKinney, perché era la prima tipologia di scarpe a non fare rumore grazie alla suola di gomma, che solo in quell'epoca fece la sua prima comparsa e, con cui, volendo, si poteva essere furtivi (appunto sneaky), e dileguarsi, sgattaiolare senza dare nell'occhio. E oggi, eccole ancora qui le sneakers, più che mai in auge, sdoganate per innumerevoli occasioni, proposte in capsule esclusive, in modelli, forme e colori innovativi, e dai materiali super hi-tech. Dalle label sportive, alle chunky sneakers, con il prepotente ritorno dei modelli iconici anni '80 e '90 firmati Nike, Adidas Stan Smith, Converse, anche customizzabili, così come le proposte di alcune maison, come Fendi, Gucci e Balenciaga, dalla veste un po' ortopedica, perfette per garantirsi un look street davvero al passo con la moda. Ideali quest'ultime se abbinate a pantaloni classici dal taglio maschile, a jeans, pantaloni culotte, vestitini trapezio e abiti lunghi. Una curiosità in tema? La classifica delle dieci sneakers più costose al mondo, stilata dalla piattaforma di reselling StockX. Al primo posto della lussuosa graduatoria, le Nike Air Mag Back To The Future BTTF (2016), solo 89 esemplari, indossate da Marty McFly (Michael J. Fox), nel secondo capitolo di Ritorno al Futuro. Appositamente disegnate per la famosa pellicola, vantano un prezzo di 22.925. Seguono i modelli limited edition, realizzati in collaborazione con celebrity quali Eminen, Justin Timberlake o Pharrell, fino al decimo posto, dove a distinguersi per la modica cifra di 7.169, sono le Nike Dunk SB Low Staple NYC Pigeon (2005).