Suoni e immagini al Conservatorio

A volte gli opposti si incontrano. Sembra proprio suggerire questo il programma della rassegna Concerti nel Chiostro 2008, che si tiene come di consueto presso il Chiostro di via Conservatorio 12. E che quest'anno è all'insegna della più imprevedibile varietà di generi musicali e cinematografici.
La programmazione, nella felice e già ben rodata formula «suono-immagine», che prevede un concerto seguito dalla proiezione di una pellicola d'autore, si estenderà per l'intero mese di luglio, per riprendere il 27 agosto e terminare il 7 settembre, per un totale di ben 41 appuntamenti per tutti i gusti . Ricco e caleidoscopico il cartellone, che contempla esecuzioni musicali eterogenee e diversissime: troviamo infatti il musical, il rag time e il jazz, l'elettronica, la polifonia antica, il virtuosismo solista, la musica applicata, la musica etnica, la pop music, l'improvvisazione, la musica classica e la contemporanea, i video multimediali, la canzone, e altro ancora, in modo da coinvolgere un pubblico quanto più possibile ampio.
Di particolare significato le monografie, dedicate ad alcuni grandi compositori del Novecento come L. Nono, K. Stockhausen, J. Cage, A. Piazzolla; il concerto dedicato alla musica spagnola attuale, abbinato al film di P. Almodóvar, e la presenza della grande cinematografia, in abbinamento significativo ai concerti programmati, come F. Fellini (8 luglio), A. Sokurov (14 luglio), R. W. Fassbinder (30 agosto), R. Altman (31 agosto), E. Kusturica (3 settembre). La scelta degli abbinamenti tra musica e film asseconda legami palesi e sotterranei, per creare uno spazio all'interno del quale suono e immagine si possono confrontare in un rapporto di sinergia e integrazione o di antagonismo/opposizione. Per informazioni 02-6597732.