Suoni mistici dal Giappone alla Fonderia napoleonica

Lo spirito poetico e avvolgente della musica giapponese saranno il tema della serata alla Fonderia Napoleonica (via Thaon di Revel 21) per il ciclo Serefondenti, tra cucina musica teatro e magia. Oggi sul palco Umezu Chieko, specializzata in percussioni, marimba e musica giapponese. Per ascoltare la voce poetica e ipnotica di antichi strumenti come il mokugyo, impiegato nei templi buddhisti per scandire il tempo durante la recitazione dei sûtra e nel teatro kabuki per richiamare atmosfere di solitudine e meditazione; i dora, grandi gong di metallo; oltre a campanacci, bongos e naturalmente tutta la gamma dei taiko con i loro ritmi intessuti di misticismo.