Le suore navigano in clausura

Imperia - Hanno un'età tra i 35 ed i 93 anni e per un'ora e mezza circa al giorno si collegano con Internet. Nulla di strano, verrebbe da dire, nell'era del multimediale e delle comunicazioni veloci. Se non fosse che le intraprendenti navigatrici sono le monache di clausura del monastero di Santa Chiara, a Imperia, che aprono la loro finestra sul mondo con contatti virtuali. E le sorelle, oltre a usare le nuove tecnologie, gestiscono anche una foresteria per ospiti in cerca di un'oasi di pace e di un momento di riflessione sulla propria vita.

Utilizzano la rete per mandare un messaggio di auguri ai tanti missionari nel mondo, per restare in contatto con le consorelle del loro ordine, quello delle Clarisse, o per essere informate sull'attività della diocesi. Uno dei nostri "doveri", spiega la madre superiora del convento, è quella di sapersi "incarnare" nell'epoca contemporanea, anche se le nostre giornate restano consacrate alla preghiera e alla contemplazione. Navigando su Internet in cerca di indicazioni sulla foresteria capita poi di imbattersi in siti col loro indirizzo e numero di telefono, ma chiamando, dall'altro capo risponde una garbata voce che avvisa "oggi siamo in ritiro, preghiamo di richiamare dopo le 19 o lasciare un messaggio".