Un super Pato Per Beckham una serata storta

ABBIATI 7
Due-tre assalti e «becca» 2 gol senza fare neanche una parata. Chieda spiegazioni ai suoi, sono un colabrodo. Paratone su Ibra e soci.
ZAMBROTTA 6
Organizza qualche scaramuccia da cui non ricava granché prima di accorgersi che è meglio stare a guardia del bidone.
MALDINI 5.5
Onore al vecchio eroe ma sul primo gol si «perde» Adriano ed è una colpa grave accentuata dagli altri deficit che danno della difesa milanista una impressione imbarazzante.
KALADZE 4
Per la serie un disastro. Ritorna dopo un mese e mezzo e tradisce tutti i ritardi noti. Non vince un solo duello fisico e nella ripresa spalanca ad Adriano il possibile 3 a 0.
JANKULOVSKI 6
Scusate la ripetizione: se c'è da accompagnare i suoi in attacco, il sostegno è leale e totale. Se invece c'è da chiudere il varco su Stankovic è 0 a 2 scritto.
BECKHAM 5
Per la prima volta al di sotto del suo standard. Segno che stavolta trova lungo la strada un osso duro come Muntari. (Dal 12’ st INZAGHI 6.5. Gol bellissimo macchiato dal fuorigioco, subisce un rigore vistoso e protesta il giusto).
PIRLO 5.5
Gli mettono pressione quando ha la palla da far girare e poi lo seminano quando vanno all'attacco. Muntari lo pedina bene.
AMBROSINI 6
Salva un gol fatto in recupero su Stankovic, poi rischia l'espulsione per eccesso di falli ma è uno dei pochi che resiste sulle barricate fino alla fine.
RONALDINHO 6
Primo tempo così così, ripresa da protagonista. Gli assist per Pato deliziano, qualche dribbling puerile e neanche un dribbling o un tiro da incorniciare.
SEEDORF 5.5
Da trequartista serve a poco, da centrocampista se la cava, ma non riesce in nessuna giocata decisiva.
PATO 8
Per la serie ecco il fuoriclasse. Da solo o quasi tiene tutta la difesa dell'Inter in stato di agitazione perenne fino al golletto che riapre il derby.
All. ANCELOTTI 6
Senza Kakà, Gattuso, Nesta e compagnia forse non è il caso di muovergli censure. Ha la panchina contata e deve arrangiarsi.

Arbitro: ROSETTI 4.5. Non vede il «mani» di Adriano sul primo gol e va bene, non vede la spinta di Samuel su Ambrosini e va bene, non ha il coraggio di ammonire la seconda volta Ambrosini e va male, non vede il rigore doc su Inzaghi e va malissimo.