Super raccomandata di Veltroni parla di precarietà

Che fine ha fatto Marianna Madia, la super-raccomandata cocca di Veltroni piazzata capolista in Lazio e ora ovviamente deputata? Si occupa dei problemi dei giovani, la precarietà. Ma lo fa non dalle colonne di Europa o dell’Unità, i giornali del Pd, ma da Liberal, quotidiano guidato dall’ex forzista ora udiccino Ferdinando Adornato. Prove tecniche di inciucio Pd-Udc? Possiamo escluderlo, se a farlo è una come la Madia, una che ha chiesto agli elettori di sceglierla (si fa per dire) proprio per la sua «inesperienza politica», una che ha colpito Veltroni con frasi del genere «Dobbiamo trovare il tempo dell’amore», «solo nella lentezza escono le idee vincenti». Il nuovo che avanza... Per ora è riuscita a far avanzare solo la sua carriera. Giustamente scrive di precarietà, problema drammatico che colpisce anche lei. Poveretta, con un contratto di soli cinque anni eventualmente prolungabili a Montecitorio.