Super tasse in vista per gli spagnoli

Se c'era qualcuno che voleva provare a giocare sui siti di poker spagnoli di nuova generazione e di prossima apertura forse cambierà subito idea leggendo le regole che, si ipotizza, debbano colpire e martoriare i bankroll dei players iberici. Per ora sono solo ipotesi, perchè non c'è nulla di chiaro sugli obblighi fiscali cui i giocatori del dot es dovranno ottemperare non appena partirà il gioco sulle piattaforme. Ma se le ipotesi che circolano verranno confermate, si va incontro ad una tassa del 25% sui ricavi lordi della raccolta di gioco che gli operatori dovranno pagare.