Superenalotto: il jackpot farà il 6 più ricco

Nino Materi

Non bastavano due estrazioni alla settimana. Non bastavano 6 da decine e decine di milioni di euro. Non bastavano 5+1 con jackpot sonanti per teste piene di illusioni. Certo, qualcuno col Superenalotto ha vinto e si è arricchito; ma molti di più, dietro quei numeri, hanno perso tutto. La maggior parte dei giocatori né vince né si rovina, limitandosi invece ad animare lo scontato rituale della puntata in ricevitoria. Che tra breve potrà contare su due «grosse novità»: la terza estrazione settimanale che andrà ad aggiungersi a quelle del martedì e del sabato; il trasferimento del jackpot (finora «in quota» al 5+1) al montepremi riservato al 6. Insomma, un’estrazione in più e un «6» ancora più allettante.
Partiamo da ques’ultimo aspetto. Grazie al nuovo regolamento il jackpot del 5+1 scomparirà, diventando così una categoria di premio «normale»: nel caso in cui in un concorso non ci fossero vincitori di 5+1, la relativa quota di montepremi confluirà infatti nel jackpot per il 6. Quest'ultimo avrà quindi sempre il suo jackpot, ma arricchito da quello di volta in volta non vinto con il 5+1.
«Facendo un esempio pratico - afferma l'Agicos, l' agenzia di informazione specializzata in giochi e scommesse - l'ultimo 6 vinto è arrivato ad avere un jackpot da 72 milioni di euro dopo 53 concorsi di assenza. Con il nuovo regolamento, lo stesso jackpot si sarebbe toccato dopo soli 27 concorsi di ritardo».
Tendenzialmente i jackpot del 6 dovrebbero diventare più ricchi ad una velocità maggiore a quella cui il gioco è abituato e a chi centrerà il 5+1 andrà comunque sempre bene perché nella maggioranza dei casi incasserà sempre un premio milionario.
Il montepremi del Superenalotto continuerà ad essere diviso in parti uguali (20% ad ognuna) nelle cinque categorie di premio previste: 3, 4, 5, 5+1 e 6.
Ma la «rivoluzione» non si esaurisce qui: dalla prossima settimana sarà introdotto il terzo concorso del Superenalotto, collegato alla terza estrazione del Lotto. Con l'ingresso della terza estrazione viene eliminata l'estrazione del mercoledì mentre si mantiene quella del sabato (gli altri due giorni destinati all'estrazione saranno martedì e giovedì).
La raccolta per le 3 nuove estrazioni partirà da lunedì 20 giugno e le prime 3 estrazioni settimanali verranno effettuate martedì 21 giugno, giovedì 23 giugno e sabato 25 giugno: le estrazioni avverranno sempre alle ore 20.
Le tre estrazioni settimanali saranno effettuate in via sperimentale per 4 mesi e il periodo di prova si dovrebbe concludere quindi il 22 ottobre prossimo. La terza estrazione settimanale non è però una novità assoluta, in quanto a dicembre 2002 fu già effettuato un esperimento di questo tipo: per un mese furono tre le estrazioni settimanali, sempre nelle giornate di martedì, giovedì e sabato.
Il popolo del Superenalotto gioisce e con esso esultano i tanti «numerologi» che in tv assicurano «combinazioni vincenti in grado di riscattare misere esistenze». Basta telefonare e - con un bel po’ di scatti alla chiamata - ricevere il «terno della ricchezza» che, se poi non uscirà, bisognerà rigiocare «per almeno tre settimane di seguito». Giusto il tempo per buttare al vento un po’ di soldi.