Il «supermarket» dello scooter rubato

Un vero e proprio «supermarket» di scooter rubati è stato scoperto dai carabinieri della stazione di viale Libia. Ritrovate, all’interno delle baracche abusive, numerose parti meccaniche, tra cui motori, marmitte, telai e ruote, appartenenti a scooter di varie marche e modelli. La banda, composta da cinque romeni, organizzava furti commissionati dalla Romania: reperiva prima il mezzo e poi trasportava i pezzi smontati a destinazione, grazie a dei furgoni.