Supersindaco, la rivoluzione Moratti

Letizia Moratti ha presentato ai partiti della Cdl le deleghe che avranno gli assessori della sua giunta. Per lei terrà alcuni settori importanti: Bilancio e Società partecipate, Sicurezza, Rapporti istituzionali e internazionali. Sarà un «supersindaco», insomma. «Cercherò di essere un primo cittadino di garanzia per tutti - ha spiegato la Moratti - che per questo deve avere deleghe significative». Ha parlato poi degli assessorati ai quali sarà affidato il governo della città. Saranno 16, in base alla proposta della Moratti. Cinque di questi non c’erano nella precedente giunta Albertini. Si tratta degli assessorati alla Salute, al Lavoro, dell’assessorato alla Ricerca e innovazione, l’Attuazione del programma e quello sui Servizi al cittadino e semplificazione. Aumenteranno i poteri del direttore generale, un city manager.