Supertelefonini muti per ore: black-out in centro città

Telefonini bizzosi nella zona Milano centro dopo la ripresa estiva. Ieri la rete Tim Umts, ossia quella di terza generazione (3G) adatta al traffico dati, ha avuto momenti di sconforto, nel senso che non funzionava. Dal cellulare pareva che tutto andasse per il meglio, ossia il segnalatore di rete dava le fadiche quattro tacche, ma all’atto pratico, quando si trattava di telefonare la chiamata, sia in entrata che in uscita, durava al massimo 2 o 3 secondi e poi appariva la scritta «chiamata non riuscita». Insomma impossibile comunicare sulla rete Umts di Tim nel pomeriggio di ieri. A secco di comunicazioni sono rimasti pure i dipendenti della stessa Telecom, l’azienda a cui fa capo Tim dato che la società di tlc dispone di una sede importante proprio a Milano centro. Il problema era in realtà facilmente risolvibile: bastava infatti selezionare la rete dal menù del cellulare. Impostando quella 2G infatti, ossia la rete gsm, si poteva tranquillamente telefonare. Ma al servizio clienti di Tim pare che, almeno fino a ieri, non ci siano state particolari segnalazioni di clienti inferociti. Forse perchè il problema riguardava solo la rete 3G voce (e non quella 2G che ha continuato a funzionare regolarmente) mentre il traffico dati (ossia la connessione a Internet via telefono cellulare) viaggia separatamente.
È invece terminata la manutenzione programmata della piattaforma di «3», operatore di terza generazione. In questo caso sono stati i servizi dati ad essere sospesi: dagli Sms di avvenuta ricarica alle richieste di variazioni piano. C’è stato anche qualche problema nelle connessioni ad Internet ma ormai, assicurano da «3», i problemi sono stati risolti.