Dal sushi all’hammam le rotte dell’APERITIVO

Estate. Le giornate si allungano e si accorcia la voglia di rientrare a casa. In pochi dopo una giornata di lavoro sanno rinunciare all’aperitivo. Una piccola pausa per «staccare» senza fare necessariamente tardi. E così, chi vive a Roma lo sa, in pochi giorni un posto semisconosciuto può diventare trendy, tanto da attirare centinaia di persone; e locali classici possono apparire nuovi, grazie a piccole accortezze o al semplice tam tam.
Il divertimento segue le sue rotte, diverse a seconda della zona, del pubblico, dell’offerta, della serata e, ovviamente, del gusto personale. Va a tutta birra - è proprio il caso di dirlo - Johnny’s Off License, fornitissimo shop che vanta un’ampia selezione di birre, liquori e distillati. Aperto fino alle 22, la sera viene preso d’assalto da persone di tutte le età e il marciapiede si fa salotto (via Veio 4; 0677250130). Flessibilità è la parola d’ordine del Faenas Cafè, cocktail bar e spazio polifunzionale che alla possibilità di gustare ottimi drink abbina dj set, performance, mostre, artigianato e giocoleria (via Portuense 47; 0664562336). Punta sulla creatività Fusolab, nato come luogo d’incontro per la condivisione di idee, spazi e mezzi d’espressione ma «anche solo per una birra». Il locale è dotato di una cabina di trasmissione-radio a uso libero, uno spazio espositivo, pc con programmi di montaggio e connessione internet gratuita. Oltre, ovviamente, a un’interessante carta di proposte enogastronomiche (via Giorgio Pitacco 29; 062754160). Si chiama Speak’n’drink il giovedì del Backstage, che offre la possibilità di prendere drink e stuzzichini, conversando con persone di lingua madre inglese (vicolo Cellini 30; 066879478). È aperto sin dal mattino l’Arco degli Aurunci, caffè e wine bar di San Lorenzo, tra happy hour e degustazioni di prodotti dei Monti Aurunci (via degli Aurunci 42; 064454425). Cocktail a 5 euro e shots a due, ogni giorno dalle 20, è la filosofia low cost del lounge club Stairs, sede della Mixology Academy che tiene corsi di bartending (via della Scala 43; 0697277421). Il piccante Cajun Martini - vodka pepper, vermouth dry e fettine di peperoncino - è una delle proposte de Il Pane e le Rose, che ogni sera propone finger food e il venerdì l’aperitivo sushi (via Ennio Quirino Visconti 61; 063244951).
A proposito di sushi, chi ama i sapori orientali ha l’imbarazzo della scelta. Naoko tutti i giovedì all’aperitivo sushi affianca assaggi di cucina internazionale, a partire dal Tamal peruviano, con mais, pollo, verdure e salsa piccante (via del Vignola 43; 0632650928). Inizia alle 18,30 il pre-cena nippo-style di Lisca Osteria con sushi, che alle ricette nostrane affianca sushi e sashimi, pure take away (via Calderini 64; 063244262). Dal Giappone a Bali, che offre coloratissimi drink e specialità indonesiane, vietnamite e thai (via del Mattonato 29; 065896089). Il lunedì, su prenotazione per gruppi, l’aperitivo diventa rito all’hammam La culla del Benessere, che alla soddisfazione del palato aggiunge quella di tutto il corpo, con massaggi, profumi e, per chi lo desidera, tatuaggi all’henné (via della Maratona 87; 0636388209). Teatro-aperitivo allo Spaziozero Village: dalle 19,30 si beve e si mangia con un ricco buffet, alle 21,30 su il sipario con spettacoli all’insegna del buonumore (viale Tor di Quinto 57; 3473519465). E tra i locali solo estivi, il bar a bordo piscina di All’Ombra del Colosseo: dalle 19 drink, musica, dj set e cabaret (via di San Gregorio; www.allombradelcolosseo.it).