Suzanne Vega al Blue Note Rolling Stone per Lagwagon

Luca Testoni

Oggi. Prova dal vivo all'Alcatraz per James Blunt, il re dell'annata discografica 2005 del Regno Unito. Classe 1977, ex militare, ora cantautore a tempo pieno, si è imposto con il suo album d'esordio, Back to Bedlam. Matrioska, Vallanzaska, Luigi Pecere e Veronica Marca sono infine i protagonisti dello spettacolo musicale «Radio La Matricula» in programma alla Casa 139.
Domani. Con l'ultimo album, Songs in Red and Grey (2001), Suzanne Vega è ritornata alla chitarra (acustica) e alla voce (soffice e vellutata). E alle atmosfere degli esordi di una ventina di anni fa, quando scalava le classifiche con ballate folk-rock tenere e crepuscolari. Per la cantautrice newyorkese doppio concerto serale fino a sabato al Blue Note.
Mercoledì. Riformatisi tre anni orsono, i Lagwagon, nome di riferimento della scena pop-hardcore californiana anni Novanta, si esibiscono al Rolling Stone. Dj-set live ai Magazzini Generali, invece, per il tastierista dei Subsonica Boosta.
Giovedì. Performance acustica alla Casa 139 per i bolognesi Settlefish, uno dei rari casi di rock indipendente esportato Oltreoceano.
Venerdì. I friulani Amari, gruppo emergente della scena rock nazionale, suonano dal vivo al Jail di Legnano. Che genere fanno? Tra Lucio Battisti e i tedeschi Notwist. Al Transilvania Live largo al black metal melodico dei romani Theatres des Vampires, mentre al Live Club di Trezzo nuovo data dal vivo per la cricca «swingeggiante» Olly & The Good Fellas.
Sabato. Danze d'avanguardia sia alla Casa 139 (con Spiritual South) sia all'Amnesia (ospiti Layo & Bushwacka). In alternativa, Tre Allegri Ragazzi Morti al Motion di Zingonia e i «devoti di Vasco Rossi» Asilo Republic al Live di Trezzo.