La Suzuki licenzia Biaggi Pronta la Honda di Gresini

A piedi, un'altra volta. Dopo essere stato scaricato dall'Aprilia a fine '96, nonostante tre mondiali consecutivi in 250, dopo essere stato lasciato libero dalla Yamaha al termine del 2002, nonostante il secondo posto nel mondiale MotoGP alle spalle di Rossi, dopo essere stato appiedato a fine 2005 dalla Honda, adesso tocca alla Suzuki annunciare che nel 2008 farà a meno di Max. Al pilota romano non è bastato un terzo posto al debutto nel mondiale Superbike per prolungare il suo contratto di un'altra stagione. Divergenze economiche, ma anche un rapporto incrinato da tempo. E Max rimane, secondo molti, un pilota ancora in grado di fare la differenza. Lo pensa, tra gli altri, Fausto Gresini, il team manager della Honda alla disperata ricerca di un pilota di punta, dopo aver perso Melandri.