Suzuki, il pezzo forte Sx4 si trasforna in S-Cross È più spazioso ed efficiente

BarcellonaDimenticate le monovolume. E anche le wagon. Tra le auto per la famiglia, ora vanno di moda i crossover, vetture compatte ma spaziose con guida e ruote alte, derivate dai suv o con un look che li imita. Le uniche che continuano ad aumentare le vendite, in un mercato ormai abbonato al segno meno. Prova a cavalcare l'onda la giapponese Suzuki, con la nuova Sx4 S-Cross. Un modello che è molto più di una semplice evoluzione della vecchia Sx4 e sfida apertamente l'auto di riferimento nel settore, cioè la Nissan Qashqai.
Più grande rispetto alla vettura da cui deriva, ma senza esagerare con le misure (4,3 metri di lunghezza per 1,77 di larghezza), la S-Cross guadagna spazio per le gambe di tutti gli occupanti e per i bagagli (160 litri in più che portano il totale a 430) e si propone come un punto di riferimento per l'abitabilità in rapporto alle dimensioni. Il maggior ingombro non si è tradotto, comunque, in un incremento di peso. Anzi, grazie al largo impiego, per la scocca, di acciaio ad alta resistenza, senza intaccare la rigidezza sono stati risparmiati 60 kg. Oltreché più leggera rispetto alla Sx4, la S-Cross è più aerodinamica. E insieme con l'efficienza meccanica, questi due fattori contribuiscono a contenere i consumi (da 4,2 a 5,9 litri ogni 100 km, a seconda delle versioni) e di conseguenza le emissioni inquinanti da un minimo di 110 a un massimo di 135 g di CO2 al km).
La gamma è articolata sulla combinazione tra due sistemi di trazione (anteriore o 4wd) e altrettanti motori. Sotto il cofano ritroviamo l'1.6 a benzina da 120 cavalli della Sx4, abbinabile sulla S-Cross a un cambio manuale a 5 marce o in alternativa (solo con le due ruote motrici) a un automatico Cvt, mentre il 2 litri turbodiesel è stato sostituito da un più moderno e raffinato 1.6 di origine Fiat, anch'esso da 120 cv, ma con trasmissione meccanica a sei marce.
Fiore all'occhiello rimane però il sistema di trazione integrale, ulteriormente evoluto con la tecnologia AllGrip che mette a disposizione quattro modalità di marcia (Auto, Sport, Snow e Lock): agendo sull'apposita manopola a centro plancia, il guidatore può selezionare quella ottimale in rapporto alle condizioni della strada, e viaggiare in sicurezza anche su fondi ad aderenza molto bassa.
Costruita in Ungheria e già in vendita, la Sx4 S-Cross è offerta a partire da 19.400 euro (base) con motore a benzina, trazione anteriore e il primo dei tre livelli di allestimento (Easy, Style e Top) comprendente climatizzatore manuale, sette Airbag, impianto audio-cd con Bluetooth e cruise control con limitatore di velocità. Le equivalenti versioni Diesel costano 2.600 euro in più, mentre per la trazione integrale bisogna aggiungere altri 2.200 euro.