Lo svago fra i dipinti di Goya e i brani di Mozart

Un appuntamento dedicato a tutti i bambini annoiati dal grigiore del solito programma del weekend: domenica mattina alle 11.30 al palazzo dell'Arte della Triennale ci sarà «Kindermusik e arte per i più piccoli», uno spettacolo per avvicinare i più piccoli alla pittura attraverso varie espressioni artistiche. L’iniziativa è in collaborazione con il Conservatorio.
Musica, arte, letteratura e gestualità: canali che possono intrecciarsi fruttuosamente per colpire la sensibilità dei più piccoli e stimolare il loro interesse attraverso il gioco e il sorriso in un'aura suggestiva e quasi magica. Questa la sfida del Conservatorio che prende spunto dalla pubblicazione dell'ultima fatica di Claire d'Harcourt «Capolavori a colpo d'occhio», un volume illustrato che invita i bimbi a entrare a poco a poco nel mondo della pittura di tutti i tempi, da Rembrant a Goya, da Picasso a Dalí e Warhol, corredato da sorprendenti aneddoti. Il testo servirà da spunto per un gioco interattivo con un gruppo di artisti circensi della scuola di Maurizio Accattato e un quartetto di piccoli pianisti, di età compresa tra i 9 e i 14 anni, studenti al Conservatorio di Milano, nella classe di Edda Ponti.
Il programma musicale prevede una successione dei più famosi nomi del panorama classico del calibro di Fryderyk Chopin con due «Valzer», Dmitrij Kabalevskj «Due piccoli pezzi», poi Mozart e Schubert, Bela Bartók e un finale in grande stile con Enrico Granados «Allegro de concierto» e Sergej Rachmaninov con «Momento musicale».
Quattro babypianisti di talento allieteranno la mattinata dei coetanei: Luca Buratto, tredicenne, milanese di nascita, che ha già tenuto molti recital come solista e in duo, con diversi strumenti. Una carriera fulminea dato che ha partecipato e vinto concorsi e competizioni internazionali, sia in Italia che all'estero, per allievi pianisti. Marta Ceretta che si è esibita per i festeggiamenti mozartiani nelle principali sale milanesi quali Palazzina Liberty, Triennale, Sala Puccini e Sala Verdi. E che ha anche partecipato alla produzione dell'Orchestra «I Pomeriggi Musicali» de «Il piccolo Mozart, musica di un bambino per i bambini» al Teatro Dal Verme. Elena Chiavegato, talento di dodici anni, vincitrice del primo premio di categoria al concorso «Memorial Mirella Codevilla Passoni 2006, concorso Regionale per Giovani Pianisti». Last but not least Kimika Ono, nata a Okajama (Giappone) nel 1995, pianista dalle doti già riconosciute a livello italiano e internazionale. Ingresso libero, info: 02.724341.