Svaligiata l’abitazione di un sacerdote: rubati preziosi per 40mila euro

È tornato dalle ferie e s’è ritrovato la casa svaligiata dai ladri. Bottino per i «soliti ignoti» davvero consistente: oro e preziosi per quarantamila euro. Lo sfortunato padronde di casa è un parroco di Tivoli. L’amara sorpresa per don Mario Renna, 78 anni, parroco della chiesa di Sant’Andrea, è scattata ieri mattina appena tornato da un viaggio in Francia. Porte e finestre della sua abitazione, nel pieno centro della città, non erano state forzate, ma dalla casa mancavano una valigia piena di oro e pietre preziose, una collezione di orologi da taschino e orologi in oro, il blocchetto degli assegni e un migliaio di euro in contanti. Sul posto si sono recati gli agenti del commissariato del posto e per i rilievi quelli della polizia Scientifica. Un vicino aveva notato una finestra aperta. A nulla è servito l’antifurto che il sacerdote sostiene di avere inserito alla partenza.