Svelare il volto dietro la maschera

Lo psicologo californiano Paul Ekman ha creato il Facial action coding system (Facs), che codifica circa 10mila microespressioni contenute in 46 diversi movimenti facciali, ricollegabili a verità o menzogna. Il Facs fu sviluppato per determinare come le contrazioni di ogni muscolo facciale, singolarmente o in combinazione con altri muscoli, cambiano le sembianze di una faccia. Gli autori hanno videoregistrato più di 5000 differenti combinazioni di azioni muscolari che sono state esaminate accuratamente per determinare i cambi più significativi. In questo momento, il Facs, 76% di affidabilità, è utilizzato negli aeroporti britannici per monitorare il personale e in dozzine di aeroporti statunitensi come strumento antiterrorismo.