Svelata in tv la mossa del curling

Basilea. Il curling a febbraio ci ha minato il cervello: tutti davanti alla tv per vedere le stones scivolare sul ghiaccio e farci fare un tifo infernale per le nostre ragazze. Una popolarità che ha contagiato fino alla realizzazione di un calendario delle sexy curlers nel quale, nel mese di novembre, troneggia l’azzurra Giorgia Apollonio, nella foto a fianco in occasione della sfida contro la Russia.
Ma neanche il curling è solo pizzi e merletti. Proprio in occasione di un incontro fra russe e danesi è successo un episodio che i tecnici hanno definito da stress agonistico. Si era sul finire di Danimarca-Russia, campionato europeo di Basilea. Una componente del quartetto russo all’improvviso ha deciso che una stone danese stava rompendole i piani e si era messa proprio in una brutta posizione. Convinta che nessuno la notasse, tic, con un piedino ha spostato la pietra avversaria. Ma l’allenatore danese stava filmando la partita. La russa prima ha negato, poi davanti al video è crollata. Come una pietra.