SVIZZERA

Ci sono solo due stagioni in Engadina. Quella invernale, quando la regione svizzera è meta del jet set internazionale e sulle piste apparire è tutto, e quella estiva, più autentica e rilassata, dove al glamour della neve e della frenetica vita mondana après-ski si sostituisce l'incanto della natura. Due stagioni come due modi di vivere l'alta quota.
Da giugno a ottobre prevale il vero spirito della montagna, quello immortalato nei quadri di Giovanni Segantini, che ha reso celebre questa parte delle Alpi fin dal secolo scorso e ha contribuito a crearne il mito (www.segantini-museum.ch). E allora spazio a camminate, soste golose sui laghi e, a spasso tra i vicoli di borghi come Zuoz e Samedan. Tutto a piedi o in bici visto che il 2010, per la Svizzera, è l'anno dell'escursionismo.
Imperdibile anche il treno. D'estate il Bernina Express, il trenino rosso dichiarato Patrimonio Unesco, che quest'anno compie 100 anni e collega, tra le varie tratte, Tirano a St. Moritz, ha anche delle carrozze aperte, oltre a quelle con i vetri panoramici. Un bel brivido fresco, attraverso gallerie scavate nella roccia a 1700 metri d'altezza e ponti dalle arcate paraboliche, sospesi su torrenti e fitti boschi.
Con la Ferrovia Retica il biglietto giornaliero costa 47 euro sull'intera tratta, oppure si può scegliere lo Swiss Pass: questa card dura dai 4 giorni a un mese e permette di viaggiare su treni, autobus, battelli e trasporti pubblici cittadini (www.swisstravelsystem.ch). Con il treno è facile raggiungere le partenze degli oltre 580 km di sentieri dell'Alta Engadina e a bordo del Bernina si può portare la bici. Arrivare in vetta è gratuito d'estate: in 90 alberghi della zona, dalla seconda notte di soggiorno, il costo dei 13 impianti di risalita è incluso. Succede nel centralissimo Schweizerhof di St.Moritz, antico albergo ristrutturato con un tocco di design. Ottimo il ristorante: in menu cucina mitteleuropea accompagnata dai migliori vini locali (doppia da 220 euro con colazione, www.schweizerhofstmoritz.ch). Spettacolare è la salita estiva al massiccio del Bernina con la Funivia Diavolezza, da sopra si dominano anche il ghiacciaio del Morteratsch e il Piz Palü.
Per una sosta di sole niente di meglio del rifugio Berghaus Diavolezza: sulla terrazza c'è la vasca jacuzzi più ad alta quota del mondo, a 3000 metri. Ridiscendendo, la sosta ideale è al ristorante Morteratsch per un tagliere di salumi di montagna da abbinare ai formaggi del vicino caseificio (www.morteratsch.ch).
L'estate in Engadina non è solo sport e passeggiate, ma è anche relax. Al Badrutt's Palace, tra i più prestigiosi e storici salotti di St. Moritz, il pacchetto «Escape the heat» propone nei mesi estivi due notti in camera doppia superior da 955 euro circa. Una bella occasione per approfittare anche del Palace Wellness dell'albergo con la splendida piscina interna (www.badruttspalace.com). Tra le mete benessere dell'Engadina c'è anche la Mineralbad & Spa di Samedan. Una vera spa verticale realizzata su più piani in un edificio del centro storico: la piscina esterna riscaldata sul tetto è proprio sotto il campanile della chiesa (www.mineralbad-samedan.ch). Per uno sguardo unico dall'alto, niente di meglio di un volo in elicottero tra cime, laghi e ghiacciai con pranzo in uno tra i due migliori ristoranti della zona: Miralago a Poschiavo o Soglio a Bergell. Lo offre il Suvretta House, rifugio esclusivo di 181 stanze a 2 km dal cuore di St.Moritz, in una delle aree residenziali più vip. Tre notti di soggiorno con un volo di mezz'ora, il pranzo e tre cene firmate dallo chef Bernd Ackermann, da 1547 euro a persona. Per gli ospiti è a disposizione il «SuvrettaSports&Pleasure Club» e dei pacchetti speciali presso le terme di St. Moritz (www.suvrettahouse.ch).
Tra i 26 laghi dell'Engadina ce ne è uno che incarna appieno lo spirito estivo del luogo. É il laghetto di Staz a circa 3 km dal centro di St.Moritz. Una piccola oasi, amata dai locali, perchè qui l'acqua è più bassa e si riscalda al sole estivo, tanto da permettere bagni e nuotate. Nel ristorante Lej da Staz (www.lejdastaz.ch) da gustare il pesce salmerino e la carne alla griglia. Nell'edificio ci sono stanze confortevoli, per chi preferisce godersi la tranquillità dell'estate lontano da tutto, prima che torni la confusione invernale. Info: www.svizzera.it e www.engadin.stmoritz.ch