Svizzera inedita: l'Oberland Bernese e il Vallese

Elena Pizzetti

Da Domodossola a Berna, viaggiando a bordo di un treno elettrico. Con tante opportunità di escursioni lungo il tragitto. E' la proposta del nuovo Trenino Verde delle Alpi, il Lötschberg. Attraversata la galleria del Sempione, fa tappa a Briga incorniciata dai ghiacciai di Driest e dell'Aletsch e dall'imponente castello di Stockalper. Da qui, con l'autopostale si possono raggiungere le terme Brigerbad, e rilassarsi tra piscine, saune e bagni turchi. Riprendendo il treno si prosegue risalendo la valle del Rodano, fiancheggiando soleggiati pendii prima di arrivare a Goppenstein, porta d'ingresso alla incontaminata valle del Lötschen. Se si desidera sciare, dedicarsi al fondo o a passeggiare in un luogo lontano dalla ressa, si può proseguire con l'autopostale fino a Wiler, dove si trovano gli impianti di risalita di Lauchernalp. Ad attendere: le terrazze assolate dei bar e dei ristoranti e le piste da discesa e per lo slittino. Non solo: la valle offre 50 km di sentieri tracciati in un paesaggio candido e 24 km di piste per lo sci di fondo classico e pattinato che, di villaggio in villaggio, conducono fino a Fafleralp. Risaliti sul Trenino Verde, si attraversa la lunga galleria del Lötschberg sulla via verso Kandersteg. Se si scende qui si può raggiungere a piedi o con il bus la cabinovia che conduce al lago ghiacciato di Oeschinensee per un «Ice Walk» o per sciare sulle piste del Jungfrau Aletsch. Ritornati a bordo, il tragitto diventa ancora più emozionante tra una galleria elicoidale di 1655 m, tunnel e viadotti mozzafiato. Si giunge quindi a Thun, cittadina sul lago omonimo considerata la porta dell'Oberland Bernese. L'ultimo tratto lungo la valle dell'Aare porta a Berna, dove dal 15-17 febbraio è di scena il carnevale: d'obbligo una passeggiata nel centro storico attraversato da 65 km di portici e patrimonio Unesco. La carta giornaliera «BLS Trenino Verde» costa 59 euro (in seconda classe) e include anche i battelli sul lago di Thun e l'autobus da Goppenstein a Wiler e da Kandersteg alla stazione del lago di Oeschinen. Il sabato i bambini con meno di 14 anni non pagano. Informazioni: Bls.ch/treninoverde, www.svizzera.it.