Symphony E i turchi si fanno il veliero più grande del mondo

Semaforo verde per Dream Symphony, un progetto avviato nel 2006 ma che solo dopo numerosi test in vasca e in galleria del vento è stato finalmente messo in cantiere. La ragione è semplice: una volta ultimato, sarà il più grande veliero del mondo (141 metri) realizzato interamente in legno. Un ritorno al passato, ovviamente in chiave moderna per stile ed equipaggiamenti, che vede coinvolto Dream Ship Victory, un «giovane» ma già affermato cantiere turco, peraltro di proprietà del russo Valeriy G. Stepanenko che in questo caso è anche responsabile del concept. Le linee dell’incredibile quattro alberi a vela sono firmate dal design team di Ken Freivokh, mentre Dykstra & Partners Naval Architect hanno sviluppato l’innovativa tecnologia per la lavorazione dei legnami - solo tropicali e certificati nel rispetto dell’ambiente - con particolare attenzione quella, sofisticatissima, che sarà applicata al piano velico. Una garanzia di successo visto che si tratta dello lo stesso studio che ha prodotto la straordinaria velatura di Maltese Falcon (Perini Navi). Nel cantiere di Marmaris - dove per la cronaca sono in costruzione altre tre navi del genere, ma di minori dimensioni - i lavori inizieranno tra poche settimane. Varo e battesimo sono previsti nel 2016.