T. Warner, Icahn attacca

Il raider Carl Icahn esce allo scoperto, mette sotto accusa il management di Time Warner e chiede un nuovo cda per imprimere la svolta capace di dare «una svolta» alla gestione del colosso dei media e creare «il giusto valore» per gli azionisti. Gli incontri newyorkesi con l’ad del gruppo Richard Parsons non sono andati a buon fine, così il finanziere ha scritto una lunga lettera inviata ai soci e depositata alla Sec in cui ha sferrato il suo attacco ai dirigenti, incapaci di gestire un’azienda «fortemente sottovalutata».