Tabù parallele Vanessa ottava

Ai mondiali di ginnastica artistica di Stoccarda, le parallele si confermano l’incubo di Vanessa Ferrari. Fresca di bronzo nella finale del concorso completo, la 16enne bresciana chiude 8ª la finale alle asimmetriche, vinta dalla russa Semenova, perché penalizzata da una caduta nel salto Comaneci. La Ferrari era già caduta alle parallele nella finale a squadre e in quella del concorso completo. «Metto via questo body, ormai non ha più neppure un valore scaramantico», ha reagito Vanessa che studierà cambiamenti tecnici nel suo esercizio. Oggi la Ferrari gareggia nella finale al corpo libero, Enrico Pozzo in quella degli anelli. Intanto tre ori individuali vanno alla Cina (volteggio alla Cheng, cavallo a Xiao Qin, anelli a Chen Yibing). Corpo libero uomini al brasiliano Hipolito.
IN TV - Diretta Rai 3 dalle 14.30